Pinot Nero 2015 Russolo, che grinta il Grifo Nero!

Grifo Nero 2015 Russolo, terzo miglior rosso italiano per Luca Maroni

16.99€ / bottiglia

Bottiglie
Prezzo di listino (24.00€/bottiglia)
Sconto
Il tuo prezzo (16.99€/bottiglia)

Questa offerta speciale di Vivino non è più attiva. Ti invitiamo a consultare le altre nostre grandi offerte.

La promozione finirà in

00giorni 00ore: 00minuti: 00secondi
none
Vivino (27 recensioni)
Luca Maroni
96/99
Veronelli

Uno stile elegante, di grande pulizia che conquista anche i palati più esigenti. Riproponiamo oggi l'annata 2014, richiesta a gran voce dagli utenti Vivino. Imbattibile il rapporto qualità-prezzo per questa eccelenza dei vini italiani, premiata con 96 punti e terzo miglior rosso d’Italia da Luca Maroni 2017 e con le 2 Stelle da Veronelli 2017.

Su Vivino, a grande richiesta, la nuova annata di Grifo Nero!

Il Vino

Sono pronto per degustare anche la nuova annata di questo “chiacchierato” pinot nero, considerato  da Luca Maroni uno dei migliori rossi italiani. Il vino è nel bicchiere, vino limpido dal colore rosso non troppo profondo (ottimo impatto essendo un pinot nero) e di buona consistenza. Al naso è lui, intenso e fine, aromi fruttati e complessi che evolvono dopo l’affinamento in legno. Lo bevo, vellutato, morbido, equilibrato con un finale lungo. Sempre facile la beva di questo prodotto fatto proprio bene: morbido e con ottima acidità, la bottiglia scende di livello inesorabilmente, che piacere!

Vendemmia: 2015

Comune di produzione: San Quirino.

Vigneto: Armentaressa, vigneto aziendale posto ai margini di un’area di tutela ambientale.

Tipo di suolo: Si tratta di uno spesso materasso di sedimenti alluvionali di natura calcareo-dolomitica di origine fluvioglaciale posto ai piedi delle Dolomiti Friulane.

Uve: Monovarietale di Pinot Nero. 

Dati analitici medi: Alcool 12,5%

Vinificazione: Le uve scelte e raccolte a mano, dopo una pigiatura lieve, vengono lasciate a macerare in serbatoi di acciaio inox per 5-8 giorni durante i quali si effettuano continue operazioni allo scopo di estrarre completamente i polifenoli nobili dalla buccia. Nel corso della macerazione oltre alla fermentazione alcolica viene gestita anche la fermentazione malo-lattica La temperatura di macerazione viene mantenuta volutamente bassa per non perdere le note fruttate. Affinato per dodici mesi in botti di rovere da 225 litri (barriques) di primo passaggio, parte in legno francese e parte in rovere americano.

Consigli d’uso: Temperatura di servizio ideale, 18-20°C. Vino da servire preferibilmente in un ballon dalla ampia pancia e pareti convesse che ne concentra risaltando gli aromi.

La Cantina

L'azienda è stata fondata da Iginio Russolo assieme alla moglie Sonia  nel 1974, oggi al comando troviamo  il figlio Rino assieme alla sorella Antonella. Fratello e sorella  che hanno saputo interpretare alla perfezione l'arte, la passione e l'amore nel  del padre nel fare il vino. Uno stile autentico, tradizionale e non banale, una perfetta integrazionte tra uomo e territorio. I vini hanno una precisa identità territoriale, meticolosi controlli nei vigneti, e un rigoroso controllo in cantina hanno permesso risultati ottimali su tutti i vini dal piu' semplice al piu' complesso. Parola d'ordine valorizzazione e rispetto  del territorio. Nel 2000 è stata costruita la nuova cantina a San Quirino, una struttura ad impatto ambientale zero. Nel 2009 a sugellare il particolare rispetto verso l'ambiente è entrato in funzione l'impianto fotovoltaico, che rende l'azienda dal punto di vista energetico totalmente autosufficiente.

I Vigneti 

Terreno sassoso e magro, tra i 120 e 150 metri  di altitudine, correnti di aria fredda e forte escursione termica. Le rese per ettaro sono piuttosto basse. Una produzione di circa 170.000 bottiglie, con frequenti investimenti in ricerca e sviluppo per ridurre le imperfzioni del vino e migliorare il prodotto finale. Esempio su tutti l'imbottigliatrice, che lava le bottiglie e toglie ogni residuo di impurità proveniente dalla lavorazione del vetro. Una garanzia in piu per il consumatore  finale.

L'Enologo

Tutto viene fatto in famiglia nell'azienda Russolo. agronomo e wine maker sono “autoctoni”, persone nate e cresciute in vigna e poi in cantina. Alla conduzione enologica c'è Rino Russolo, mentre quella agronomica è affidata a Igino Russolo. Niente dunque avviene per caso. Ottime prospettive per questa piccola azienda famigliare e la consapevolezza che la famiglia Russolo è pronta a cogliere le occasioni importanti e a far parlare di se gli esperti di enologia e i nuovi wine lover. Noi di Vivino abbiamo già iniziato!

logo.gif

4.0 stelle Vivino (3 recensioni) - Recensioni alte sulla nostra App, il vino piace molto per la morbidezza e ricchezza espressa, alcune delle 'nostre' recensioni: 'Un bel 4 1/2 per un Pinot corposo ma allo stesso tempo morbido..... un ottimo equilibrio tannico e sentori di frutta!! Vino molto interessante!! Vale il suo costo!!' - 'Grande vino, molto elegante, rotondo in bocca, frutti rossi ma anche vaniglia e frutta matura. Vino superiore, denso e potente tanto quando morbido e delicato.'

logo-maroni-quadrato.jpg

96 punti Luca Maroni - con l'annata 2014, ultima recensita, il Grifo Nero viene segnalato come terzo miglior rosso italiano e riceve ben 96 punti. Questo il commento del famoso critico italiano: 'Stabilmente fra i migliori Pinot Nero del mondo e fra i migliori rossi italiani in assoluto.'

veronelli-2015.png

2 stelle Veronelli guida 2017 per l'ultima annata recensita, la 2013: sulla guida 2017, ultima a disposizione, è stata recensita l'annata 2011 del Grifo Nero prendendo 2 stelle.

Leggi di più su Grifo Nero 2015 Russolo, terzo miglior rosso italiano per Luca Maroni sul sito www.vivino.com