Müller Thurgau Mussignaz 2017 Russolo, grandi votazioni al miglior prezzo

Müller Thurgau Mussignaz 2017 Russolo, 95 Luca Maroni

9.99€ / bottiglia

Bottiglie
Prezzo di listino (15.00€/bottiglia)
Sconto
Il tuo prezzo (9.99€/bottiglia)

Questa offerta speciale di Vivino non è più attiva. Ti invitiamo a consultare le altre nostre grandi offerte.

La promozione finirà in

00giorni 00ore: 00minuti: 00secondi
none
Vivino (185 recensioni)
Luca Maroni
95/99
Veronelli

Il Müller-Thurgau è un vitigno molto conosciuto ed è anche il prodotto di punta della maison Russolo. Numerosi i riconoscimenti da Bibenda, Luca Maroni, Gambero rosso, Slow wine. Müller-Thurgau è stato creato nel tardo Ottocento dal Prof. Hermann Müller originario del paese di Thurgau (Svizzera) per incrocio di due varietà Riesling e Madeleine Royale o Chasselas. Per imparare sempre qualcosa di nuovo!

Grande offerta per un vino sempre 'di moda'! Oggi su Vivino Muller Thurgau Mussignaz annata 2017!

Il Vino

Per una perfetta degustazione si consiglia un calice “Riesling” di media grandezza con chiusura richiudente. Calice in alto, subito all’occhio limpido, di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, buona consistenza. Al naso presenta un bouquet molto intenso, sentori di frutta, quali pesca, melone e di fiori di agrumi: molto fine. Al palato è molto tipico ovvero secco, fresco, morbido, buona acidità, di  buon equilibrio  e con finale discretamente lungo. Eccellente sui piatti a base di uova, pastasciutte e risotti; ben si sposa a piatti delicati di pesce. Ottimo come aperitivo perché aromatico ma poco invadente: l’aromaticità entra insomma in punta di piedi

Prima vendemmia: 1975

Bottiglie prodotte: 11.000

Vitigni: Müller-Thurgau

Vinificazione: le uve raccolte a mano, dopo pressatura soffice con presse pneumatiche, ed aggiunta di lieviti selezionati, sono avviate a fermentazione a temperatura controllata (12-14°C)

Gradazione: 12,5%

La Cantina

L'azienda è stata fondata da Iginio Russolo assieme alla moglie Sonia nel 1974. Oggi al comando troviamo il figlio Rino assieme alla sorella Antonella. Fratello e sorella che hanno saputo interpretare alla perfezione l'arte, la passione e l'amore nel del padre nel fare il vino. Uno stile autentico, tradizionale e non banale, una perfetta integrazione tra uomo e territorio. I vini hanno una precisa identità territoriale, meticolosi controlli nei vigneti, e un rigoroso controllo in cantina hanno permesso risultati ottimali su tutti i vini dal più semplice al più complesso. Parola d'ordine valorizzazione e rispetto  del territorio. Nel 2000 è stata costruita la nuova cantina a San Quirino, una struttura ad impatto ambientale zero. Nel 2009, a suggellare il particolare rispetto verso l'ambiente, è entrato in funzione l'impianto fotovoltaico, che rende l'azienda dal punto di vista energetico totalmente autosufficiente.

I Vigneti 

Terreno sassoso e magro, 150 metri di altitudine, correnti di aria fredda e forti escursione termica. Le rese per ettaro sono piuttosto basse. Una produzione di circa 170.000 bottiglie (solo 11.000 per quanto riguarda il Müller), con frequenti investimenti in ricerca e sviluppo per ridurre le imperfezioni del vino e migliorare il prodotto finale. Esempio su tutti l'imbottigliatrice, che lava le bottiglie e toglie ogni residuo di impurità proveniente dalla lavorazione del vetro. Una garanzia in più per il consumatore  finale.

L'Enologo

Tutto viene fatto in famiglia nell'azienda Russolo. Agronomo e winemaker sono autoctoni, persone nate e cresciute in vigna prima e poi in cantina;  alla conduzione enologica c'è Rino Russolo mentre quella agronomica è affidata a Igino Russolo.  Una scommessa vinta, una sorta di rivalsa  a quanto accade nel settore vitivinicolo.Niente dunque avviene per caso. Ottime prospettive per questa piccola azienda famigliare e la consapevolezza che la famiglia Russolo è pronta a cogliere le occasioni importanti e a far parlare di sé gli esperti di enologia e i nuovi wine lover.

 

Da Vivino per voi!     Mauro Bricolo

     

Da Vivino per voi!     Mauro Bricolo

 

logo.gif 

4.0 (185 recensioni): La media dei voti totali tra le varie annate è 4.0, ottimo il vino, ottima l'azienda, sempre considerata e premiata dalle migliori guide e da noi utenti di Vivino. Un buon divertimento a tutti voi!

logo-luca-maroni.jpg

95/99 Luca Maroni per Muller Thurgau Mussignaz 2017: Le florealità morbidissime e stupende del bicchiere Russolo, anche quest'anno di gran densità, di armoniosità e splendenza enologica impeccabile. Tutti dalla rara e virtuosa concentrazione, i bianchi svelano equilibrio acido-morbido del gusto di eccellente tenore. Il fiore dello Chardonnay Ronco Calaj 2014, l'ancor più immacolato, linfatico candore del Müller Thurgau Mussignaz, la suadenza speziata del Doi Raps 2013 generano piacevolezza sensoriale di assoluto tenore. Di grande pulizia enologica esecutiva anche i rossi, con il Refosco dal Peduncolo Rosso Collezione 2012 di gran potenza tannica, il Borgo di Peuma 2011 di suadenza balsamica davvero avvolgente. E' stabilmente fra i migliori Pinot Nero non solo d'Italia il Grifo Nero Pinot Nero 2011, vino di eccezionale qualità analitica e sensoriale fra i migliori rossi in assoluto dell'anno. Che meravigliosa, didattica pulizia, morbidezza e ricchezza ha il suo rarissimo varietale. Pura fragola in confettura mentosa, di dolcezza e purezza invasiva. Chapeau. 

Leggi di più su Müller Thurgau Mussignaz 2017 Russolo, 95 Luca Maroni sul sito www.vivino.com